QGIS

Il software
QGIS è un'applicazione GIS (Geographic Information System) open source per creare, modificare, visualizzare, analizzare e pubblicare informazioni geospaziali.
QGIS permette di creare, assemblare e georeferenziare mappe composte da numerosi layer - sia raster che vettoriali - utilizzando diversi metodi di proiezione e finalizzate alla produzione di mappe in molteplici formati e per usi differenti.
Integrabile con altre applicazioni open source (PostGIS, GRASS, MapServer...) QGIS offre un'ampia estendibilità attraverso l'implementazione di numerosi plugin disponibili grazie ad un'attiva comunità di utenti e sviluppatori.
Il software è un progetto ufficiale dell'Open Source Geospatial Foundation (OSGeo) ed è installabile sui sistemi operativi Windows, Mac, Linux, BSD.
http://www.qgis.org
Il corso

QGIS - corso base: OpenSource software GIS

Il corso si prefigge un insegnamento base per un uso completo delle funzioni del software open source QGIS per la gestione informatizzata di dati cartografici ed è finalizzato ad insegnare i rudimenti del software Quantum GIS per comprendere appieno le potenzialità e valutarne le possibilità d'uso nel proprio settore professionale.
GIS, database spaziali, digitalizzazione base e avanzata, vestizione e tematismi dei layer, consultazione e gestione dati raster e vettoriali, geoprocessing, sistemi di stampa e interscambio dati geografici,  sfruttamento dei plugin, strategie di soluzione saranno i contenuti trattati durante il corso.

Il corso ha una durata di 15 ore complessive divise in 5 lezioni da tre ore e comprende tutoraggio a distanza e il materiale didattico per l'apprendimento

Scarica in pdf il programma didattico del corso download

Il docente

Luca Mandolesi

Laureato all'Università di Siena in Archeologia Medievale ha collaborato a scavi, ricognizioni, musealizzazioni e pubblicazioni con l’ateneo senese. È responsabile del progetto open source pyArchInit, un plugin per la gestione GIS dei dati di scavo, e docente nel Master OpenTechne presso il CGT dell’Università di Siena con un corso sulla gestione dei dati dei beni culturali e piattaforme GIS open source.
Socio della GFOSS.it per la diffusione del software geografico libero, nel 2006 fonda adArte dove sviluppa il modello di lavoro sul campo contestualmente al sistema informatico open source per la gestione dei dati archeologici. www.adartesnc.com/


Image credits
L'immagine di copertina è stata realizzata utilizzando i seguenti materiali:

Ultime modifiche: lunedì, 3 ottobre 2016, 10:33